Un piccolo e fiabesco stato europeo

Parliamo di questa regione europea sottovalutata, ma nel periodo natalizio particolarmente suggestiva. Innanzitutto per trovate le informazioni utili a pianificare il vostro viaggio in Danimarca andate sul loro sito ufficiale Visit Denmark . In particolare per visitare Copenaghen, capitale hygge per eccellenza, e direi anche capitale dei bambini! Parchi verdi ovunque, aree gioco nei musei, castelli principeschi, biciclette e monopattini ovunque e uno dei più grandi Lego Store mai visto.

Consigli pratici

Super consigliata la card che include mezzi di trasporto pubblici, entrate a musei ed attrazioni varie (alcune completamente gratuite ed altre scontate), una piccola guida cartacea e una comoda app da scaricare sul telefono. Cosa più importante di tutte: per le famiglie 2 gratuità per bambini fino ai 10 anni per ogni tessera adulto acquistata. Le card si possono acquistare online e farsele inviare a casa oppure ritirarle direttamente in uno dei punti turistici in città.

Cosa vedere in Danimarca

Assolutamente da non perdere la residenza della Regina Amalienborg visitabile con audioguida

La Round tower, vecchio osservatorio dove vedere la città dall’alto. Lo Zoo tra i più antichi e grandi in Europa diviso in 6 aree tematiche tra le quali anche una artica. Il castello di Rosenborg dove ammirare i gioielli della corona e passeggiare nel parco.

Una passeggiata al centro della città attraverso la Stroget via dello shopping e dei caffè per arrivare fino ai canali a Nyhavn (credo sia il luogo più fotografato della Danimarca) dove è  possibile imbarcarsi per una crociera sui canali. Da qui vedrete l’Opera House, il palazzo della biblioteca, il  Black Diamond fino ad arrivare alla Sirenetta.

Interessante anche una visita alla Carlsberg dove l’esperienza della birra prende vita con un tour a tutto tondo della fabbrica compreso di degustazione finale di una delle bionde più famose del mondo (segnalo che al momento alcune aree sono chiuse perché soggette a lavori fino a fine gennaio 2020).

Quando siamo andati noi la card includeva anche 1 ingresso al giorno ad uno dei parchi divertimento più antichi d’Europa i Giardini di Tivoli. 

Qui tra giostre antiche e moderne, fiabe di  Hans Christian Andersen e un incontro con Babbo Natale (solo foto a pagamento!) si può anche gustare un piatto di spaghettini cinesi in una piccola China Town. Questo è il paradiso dei bambini che impazziscono tra neve finta, luci, zucchero filato, mele candite un abbraccio a Babbo Natale.

Se avete ancora qualche ora o qualche giorno da dedicare a questa incredibile città potete visitare il libero quartiere di Christiania. Salite sulla torre del municipio con 300 scalini per godere di una vista mozzafiato sui giardini di Tivoli.

Visitate il museo di storia Nazionale dove i bambini potranno provare a cucinare come in una casa medievale o fingersi un vichingo! In caso di pioggia la città offre anche un grande acquario Den Ba Planet con 450 specie di pesci e altri animali, un tunnel di 8 metri trasparente che fa immaginare a grandi e piccini di nuotare in fondo al mare.               

La cucina danese

Parliamo del vostro viaggio in Danimarca dal punto di vista delle papille gustative!! A livello culinario avrete la possibilità di assaggiare di tutto anche se i ristoranti possono essere veramente molto cari. Il consiglio pè quello di buttare un occhio ai menù in inglese posti all’ingresso. Se siete amanti dei dolci non potete perdere i Wienerbrod o pane viennese che sono dei dolcetti rotondi con cioccolato, cannella o rum veramente golosi. Impossibile non assaggiare lo Smorrebrod,una fetta di pane bianco o di segale con vari condimenti come aringhe, carne, gamberetti o uova, ma anche salmone o patate e pancetta. Se siete di corsa un’ottima scelta possono essere anche gli hot dog venduti nei vari carretti per strada. Oppure optare per le piccole rosticcerie che preparano le costine di maiale da mangiare al volo. Non mancano i ristoranti etnici all you can eat e le catene fast food con piatti  a base di pancetta e salsicce. Se invece siete dei palati raffinati allora potete andare alla ricerca di uno dei ristoranti premiati con il “Bid Gourmand” dove trovare piatti raffinati ma pur sempre con un controllo sul prezzo.

Hotel per il vostro viaggio in Danimarca

Altro punto dolente a livello di prezzo nella capitale danese sono gli hotel. Bisogna cercare le offerte per tempo, ma è possibile riuscire a tenere sotto controllo anche questo punto. Ad esempio noi abbiamo approfittato di un’offerta sul sito Booking.com presso l’hotel Cabin City. E’ un hotel con un’ottima posizione vicina ai giardini di Tivoli e alla Stazione Centrale, purtoppo la camera sembra la piccola cabina di una nave.  Da non sottovalutare la colazione a buffet inclusa in una città dove anche il caffè ha un impatto economico.

In conclusione

Una città dove si può passeggiare tranquillamente e vedere la gente che va e torna da lavoro in bicicletta. I bambini giocano all’aperto anche in inverno con la tuta da sci. Luci, colori e profumi di dolci per le strade e tanta storia che si intreccia con semplicità alla modernità. Insomma una bellissima città da scoprire. e voi…siete già stati in viaggio in Danimarca?

Autrice Federica


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: