Consigli su come e cosa coltivare in vaso

Buon pomeriggio, oggi mi tolgo il grembiule e metto i guanti per far giardinaggio. È arrivata la primavera e quale momento migliore per condividere con voi un’altra delle mie tante passioni?
Vi darò piccoli suggerimenti per coltivare un orto partendo da zero. Ad aprile si può iniziare a piantare senza preoccupazioni.

Nella mia cucina cerco di trattare solo verdura e frutta di stagione, anche se ormai con le nuove tecnologie di coltivazione è possibile reperire zucchine e melanzane in qualsiasi stagione! Volete metter però il piacere di gustare ortaggi coltivati personalmente, senza contaminazioni né pesticidi di alcun tipo e la soddisfazione di avere verdura ed erbe aromatiche sempre fresche, coltivate con le vostre mani? Non ha prezzo!
Realizzare un orto, inoltre, è un’attività piacevole e rilassante. Se avete dei bambini, coinvolgeteli: si divertiranno tantissimo ad aiutarvi con rastrello e pala, piantine e vasi da riempire!

Purtroppo non tutti hanno la possibilità di avere un pezzo di terra da coltivare, ma a volte un piccolo balconcino può rivelarsi molto utile.

Vediamo insieme cosa serve per incominciare!

1) Sole!
Assicuratevi di aver luce diretta, la presenza di sole è fondamentale per le coltivazioni.

2) Acqua!
Procuratevi un innaffiatoio o una gomma per bagnare. Dovrete esser comodi per poter dar da bere alle vostre “creature”. Bagnate con molta delicatezza i primi tempi. Perché potrete danneggiare le radici. Se seminate meglio bagnare con uno spruzzino.

3) Terriccio!
Bisogna trovarlo fertile, aggiungendo quando serve del concime.

Ora si fa sul serio!

Sembrerà assurdo, ma se non si è esperti è meglio comprare piantine da travasare. La semenza è roba per esperti, ad esclusione di un paio di semenze che vi citerò a breve.
Le piante saranno più resistenti e avrete minori difficoltà di coltivazione.

Cosa posso coltivare in vaso?

Il suggerimento è quello di optare per erbe aromatiche (ad esempio basilico, salvia, erba cipollina, cumino, origano, timo, rosmarino, prezzemolo ecc.) e verdure, come pomodori, rucola, ravanelli e insalata. Questi ortaggi sono perfetti per essere tenuti in vaso, perché non richiedono grandi spazi di terra, non hanno una crescita eccessiva (in larghezza) e necessitano di normali cure e annaffiature. Sappiate che queste piantine hanno bisogno di molta luce, quindi posizionatele in modo che rimangano esposte ai raggi del sole per almeno 4 ore al giorno.

•Piante aromatiche.

Piantatele a 5 cm di profondità nel terriccio e annaffiatele all’alba o al tramonto, mai in pieno sole. Se lo spazio è scarso potrete tenerle in unico grande vaso dalle dimensioni rettangolari, se invece avete posto a sufficienza consiglio di dividerle ognuna nel suo vaso. Mi raccomando, munitevi sempre di sottovasi.
Per mantenerle nel tempo, eliminate le foglie e i rametti secchi.

•Pomodori.

Qui serve un singolo vaso per ogni pomodoro e procuratevi anche una canna e dello spago. La pianta crescerà in altezza e andrà aiutata e legata per non farla spezzare. Innaffiate una volta al giorno, mantenendo la regola dell’alba o del tramonto.

•Rucola.

Mi servo della semenza per la rucola. Mi raccomando pochissima semenza! Se esagerate crescerà fitta, stretta e male. Se ne avrete cura potrete usufruirne per più stagioni. Io l’ho seminata in un vaso la scorsa primavera e mi è durata un anno. Avendo un terrazzo fatto a veranda quest’inverno non ha patito il gelo ed è sopravvissuta! Ogni tanto potatela e bagnatela ogni 2/3 giorni. Da quando la seminerete, inizierete a vedere le prime foglioline dopo neanche 10 giorni. Cresce in fretta. Come posizione si consiglia il sole del mattino.

•Ravanello.

Anche per questo prodotto mi servo della semenza, in quanto è facilissimo da coltivare. Non necessita di particolari cure né di terreni speciali. Seguite le indicazioni riportate sulla confezione.

•Insalata.

Consiglio sempre insalata da taglio (lattughino da taglio) quando viene coltivata in vaso. In questo modo potrete mangiarne per più tempo. Tagliando le foglie, continuerà a crescere. Se invece avete spazio da vendere sbizzarritevi con la qualità che preferite e andate giù di piantine.

Seguendo questi consigli avrete degli ottimi risultati. Mi permetto di aggiungere un’ultima cosa!

Munitevi sempre di sottovasi. Ogni vaso dovrà avere un sottovaso. Non lasciate mai acqua nel sottovaso, il ristagno è sconsigliabile.

Spero di non aver dimenticato nessuna informazione. Rimango a disposizione e se la cosa vi interessa potremo creare uno spazio tutto nostro direttamente sulle storie di Instagram e perché no potrei tornare con un nuovo articolo tra qualche mese per ulteriori consigli.

Se adesso desiderate iniziare il vostro orto, informatevi, magari nelle vostre zone c’è qualcuno che consegna a domicilio vasi, piantine e terriccio. Oppure date un’occhiata ai vari siti e comprate online. Non rinunciamo all’idea di un orto tutto nostro solo data la situazione attuale.

autrice del post è martina

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: