Ammetto la particolarità del piatto. Ogni tanto faccio accostamenti strani e per quanto sia una ricetta già vista e rivista, in casa mia certe scelte vengono considerate strane e spaventano. Soprattutto al marito che è molto abitudinario.

•Ingredienti per 4 persone
300 gr di riso
350 gr di fragole
200 ml di vino bianco secco
1 scalogno
50 gr di burro
2 lt di acqua bollente
Olio, sale e pepe q.b.

•Per il corallo decorativo
80 ml di acqua
20 ml di olio extravergine di oliva
10 gr di farina

Procedimento
Portate ad ebollizione 2 lt di acqua salata. Tritate lo scalogno e mettetelo a soffriggere in un tegame dove avrete già fatto scaldare 2/3 cucchiai di olio d’oliva.
Una volta dorato lo scalogno, aggiungete il riso e fatelo tostare per 2/3 minuti fino a che i chicchi non saranno ben separati. Alzate la fiamma e aggiungete il vino e fatelo sfumare bene mescolando.
Aggiungete l’acqua salata bollente, poco per volta man mano che il riso l’ assorbe, continuando a mescolare.
Ho scelto l’acqua e non il brodo perché a volte la preferisco, altera meno i sapori.
A metà cottura, aggiungete le fragole già lavate e tagliate a pezzettini.
Infine quando il riso sarà cotto, spegnete il fuoco, aggiungete il burro, mantecate e servite.

Se come me volete decorare con il corallo, ecco come fare.

Mettete in un contenitore l’acqua, l’olio e la farina e l’ingrediente che avete scelto per dare colore.
Emulsionate molto bene, in modo da ottenere una salsina liquida ed omogenea.
Scaldate una padella antiaderente per un paio di minuti e versate qualche cucchiaio dell’emulsione. Fate cuocere a fuoco vivace.
Il composto inizierà a friggere e l’acqua ad evaporare. La cialda inizia a diventare croccante e bucherellarsi, come un corallo.
Quando sarà bella asciutta è il momento di prenderla delicatamente con una spatola e metterla su un foglio di carta assorbente a raffreddare.
Dopo potrete decorare.

Categorie: Le ricette

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: