Là, dove storia e sapori sono custoditi segretamente

Una regione che ti rimane nel cuore grazie ai suoi paesaggi inaspettati dalle verdi vallate alle colline di argilla, fino alle insenature a picco sul mare. Tutto questo corredato dalla storia, tanta storia dall’antica Grecia ai sassi di Matera, passando per una cucina tra le più saporite. La Basilicata non è solo Matera ma ha tanto altro da offrire a un viaggiatore curioso di scoprire tutti i suoi angoli.

Sono rimasta sorpresa la prima volta che sono arrivata in questa regione dal verde delle sue colline e dal tipico territorio argilloso caratterizzato da fenomeni di erosione particolare delle sue colline. Questo fenomeno mi ha particolarmente colpito affacciandomi a vedere il panorama da Rotondella detta il balcone dello Jonio perché sorge sulla cima di una piccola altura da cui si può ammirare un ampio panorama, a pochi chilometri da altre splendide località sul mare come Policoro e Nova Siri. Il paesino possiede una struttura tondeggiante, antiche abitazioni settecentesche con ampi balconi e decorazioni in pietra lavorata.

Rotondella merita sicuramente una visita prima di spostarsi sul mare della costa Jonica dove si trova Policoro che offre un’area archeologica di origine greca ed è perfetta per chi desidera abbinare una vacanza al mare, alla possibilità di rilassarsi immergendosi nella natura incontaminata del Bosco del Pantano, un’oasi protetta del WWF, ricca di vegetazione e di alberi rari.

Non lontano da Policoro merita una visita il lido di Metaponto centro balneare tra i più frequentati e affollati della Basilicata durante il periodo estivo grazie alle diverse strutture ricettive che sorgono lungo la costa. Qui si trova l’area archeologica dell’antica Metapontum dove è possibile ammirare le famose “Tavole Palatine” ossia il meraviglioso tempio greco dedicato a Hera di cui rimangono ancora alcune colonne, oltre alle rovine dei templi di Atena, Apollo e Afrodite, il castrum, e la necropoli.

Per gli appassionati di città abbandonate non lontano da qui si può visitare Craco un piccolo borgo di origini antiche abbandonato a causa di una disastrosa frana nel 1963 e usato diverse volte come set cinematografico.

Spostandosi di costa troviamo Maratea un vero angolo incantato e suggestivo con scogliere a strapiombo sul mare Tirreno, arroccata sul monte e con la famosa statua del Cristo Redentore che a braccia aperte protegge la città. Consiglio di passeggiare a piedi tra i suoi vicoli pieni di scorci incantevoli e di chiese e cappelle che sono delle vere opere d’arte.

Non può mancare una visita a Matera città famosa in tutto il mondo per i suoi sassi, i vicoli tortuosi, i cunicoli sembra uno spettacolare alveare di pietra da scoprire passeggiando al tramonto. Di sera affacciati dalla piazza potrete vedere un vero e proprio spettacolo di luci che porta alla memoria un vero e proprio presepe. Una città così unica da essere dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco è un vero salto nella nostra storia.

Tanti anche i registi che hanno scelto questa città per girare i propri film: da Il Vangelo Secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini a The Passion di Mel Gibson passando per i meno conosciuti King David di Bruce Beresford e la fiction Rai Sorella di Cinzia Th Torrini. Se siete a Matera non potete non assaggiare il suo pane e il suo peperone crusco fritto e croccante, magari accompagnato da un ottimo bicchiere di vino su una delle sue terrazze.

Non perderti la newsletter di venerdì con all’interno la brochure dedicata alla basilicata da scaricare e conservare!!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: