A Natale ci piace stupire! Questa è una delle regole base quando si inizia a pensare a cosa cucinare durante le feste. E anche se quest’anno sarà senza dubbio un Natale diverso rispetto a quello cui siamo abituate, non possiamo farci mancare sulla tavola gustose prelibatezze preparante con immenso amore. Alla fine il cuore del Natale è proprio questo. Passare del tempo prezioso con chi amiamo.

La prima ricetta che vi propongo è semplicissima, ma di grande effetto ed è perfetta sia come antipasto che per accompagnare un secondo. Si tratta di finti sufflè, adatto quindi anche a chi ai fornelli non è una cima, ma vuole comunque stupire con eleganza. È un piatto estremamente salutare, per non perdere la buona abitudine di mangiare in modo corretto, concedendosi senza dubbio degli sgarri, ma senza mai perdere di vista l’importanza che l’alimentazione ha nel nostro benessere.

Ingredienti principali di questo nostro piatto sono i cavolini di Bruxelles. Lo so, solitamente non hanno fama di essere molto amati, ma con questo piatto sono sicura che riuscirete a farli mangiare allegramente a tutta la famiglia! Sono tra le verdure più ricche di antiossidanti, utili per la salute di occhi, ossa e cervello. Verdura tipica della stagione invernale, sono ricchi di minerali tra cui fosforo e ferro. Contengono molte vitamine, tra cui la C, fondamentale per le nostre difese immunitarie. Ma non solo, gli antiossidanti permettono anche di avere una pelle bella, tonica e luminosa. Contengono anche vitamina K, vitamine del gruppo B e proteine, utilissime per chi sceglie un’alimentazione a base vegetale. Noi donne non dovremmo farne a meno, vista l’azione benefica sul metabolismo ormonale femminile. Favoriscono la depurazione del corpo e aiutano soprattutto chi soffre di anemia. Alimento di grande supporto anche per i nostri piccoli studenti perché i cavolini favoriscono la concentrazione, stimolano l’attività cerebrale. Inoltre proteggono la retina degli occhi, utile soprattutto in questo periodo che passiamo tanto tempo davanti a degli schermi.

Nel nostro piatto troviamo anche la zucca, alimento a basso contenuto di calorie, ma ricco di nutrienti. Ha una azione calmante e diuretica, contribuisce così alla disintossicazione del corpo. Come tutti gli ortaggi arancioni è ricca di carotene, fondamentale per la produzione di vitamine A. Antiossidante e antinfiammatoria è utilissima nella stagione fredda e durante stati di convalescenza. I funghi invece sono ricchissimi di minerali, soprattutto fosforo e potassio. Lavorano sul sistema cardiovascolare, rinforzando il cuore, e sul sistema immunitario. Alleato delle ossa, contengono anche numerose vitamine del gruppo B. Hanno pochissime calorie e sono ricchi di proteine.

Strumenti necessari:

  • Ciotolina da mettere in forno
  • Tagliere e coltello
  • Padella

Ingredienti x 2:

  • 8 cavolini di Bruxelles
  • 200gr funghi a piacere
  • ½ cipolla
  • 1 fetta di zucca
  • 1 pasta sfoglia veg
  • Olio, sale e pepe
  • 1 rametto di timo

Procedimento:

Tritare la cipolla e metterla a rosolare con un filo d’olio. Unire poi i cavolini tagliati in 4, la zucca a dadini e i funghi. Aggiungere un goccio d’acqua, tappare e lasciar cuocere 15 minuti a fuoco medio. Alla fine regolare di sale, pepe e timo. Dalla pasta sfoglia ricavare 4 cerchi col coppapasta e due strisce alte. Posizionare il primo disco come base nella ciotola che abbiamo scelto (e che andrà direttamente in forno), intorno mettere la striscia che costruisca le pareti del nostro sufflè. Riempire con il nostro composto di verdure fino all’orlo e poi chiudere con l’altro disco di pasta sfoglia. Infornare a forno già caldo a 180 gradi per 15/20 minuti. Si può servire direttamente nelle ciotole o capovolgerlo delicatamente per staccarlo dalla ciotola.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: