A come AUTOPRODUZIONE E FAI DA TE antitarme, autoproduzioni, eseenze, marina

Antitarme naturale

Oggi vi propongo una cosa semplicissima ma davvero magica: i sacchetti antitarme naturali!
Per quante sostanze naturali contengano, i sacchetti industriali purtroppo sono altrettanto ricchi di profumi chimici e sostanze sintetiche e dopo… Non so mai dove smaltirli!
Da alcuni anni ho trovato la soluzione per profumare armadi e cassetti e proteggere gli indumenti senza avvelenare l’ambiente.
Occorrente:
Foglie di alloro (sì, quello bello e profumato che usiamo in cucina)
Batuffoli di ovatta (Usiamo quel che c’è in casa, anche i dischetti struccanti vanno bene)
Sacchetti di organza (ottimi i sacchetti dei confetti delle bomboniere)
Preparazione:
In ogni sacchetto mettiamo mezza foglia di alloro, l’ovatta su cui lasciamo cadere due gocce di ogni essenza (la lavanda con la citronella o cassia, citronella e cedro, lasciate fare all’olfatto).
Io uso gli oli essenziali ed ora vi racconto perché. ..come quelli in commercio, anche i nostri sacchetti fatti in casa sono da rinnovare ogni paio di mesi e trovo più pratico applicare qualche goccina di essenza piuttosto che sostituire tutti i contenuti.
Per la scelta delle essenze vi consiglio la Cassia (simile alla cannella, ma meno pungente come odore), il Lemongrass (Citronella, chi non la conosce!), la Lavanda (come consigliavano le nonne). Anche il Cedro va benissimo ed oltretutto ha anche una funzione antitarli del legno.
Se preferite delle spezie fresche allora usate alloro, chiodi di garofano e stecche di cannella.
Due sacchettini per ogni cassetto grande e potete appenderli anche negli armadi e nelle buste sottovuoto.
Il profumo di fresco vi sorprenderà!
Autrice Marina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.