Ricette per chi soffre di diabete

In collaborazione con la Dott.ssa Manuela Mapelli, Biologa Nutrizionista & Tecnologa Alimentare, abbiamo pensato di proporvi alcune ricette sane, leggere e originali, con ingredienti a basso indice glicemico.
Dedicheremo dunque questo spazio oggi a chi soffre di diabete, ma anche a chi vive con diabetici, offrendovi ricette sfiziose che vi aiuteranno a variare il vostro menù stuzzicando il palato, ma rispettando i principi di una dieta sana. Le ricette che seguiranno sono state pensate dalla Dottoressa stessa.

~ Minestra di quinoa con ceci e cavolo romano ~

Prendendo spunto da una ricetta della nostra nutrizionista, ho dato vita ad un primo piatto molto proteico e con poche calorie. Vi presento questa minestra a base di quinoa. L’avete mai mangiata? La quinoa è una pianta erbacea della famiglia delle Chenopodiaceae, come gli spinaci o la barbabietola. È un’ottima fonte di proteine vegetali, contiene grassi in prevalenza insaturi, è particolarmente adatta per i celiaci, (in quanto è totalmente priva di glutine) ed è perfetta sia per gli adulti sia per i bambini. Insomma è un alimento dotato di proprietà nutritive, adatto ad ogni dieta.
In questa minestra oltre alla quinoa inserito i ceci e il cavolo romano. Il risultato?  Ottimo!

Ingredienti per 4 persone 

200 g di quinoa
200 g di ceci
1 cavolo romano
Mezza cipola
2 cucchiai d’olio 

Procedimento

Tritate la cipolla e fatela soffriggere in 2 cucchiai d’olio. Versate nella padella i ceci, ( ho utilizzato quelli precotti), lasciateli insaporire per qualche minuto dopo di che ricopriteli d’acqua. Questo passaggio servirà per renderli più morbidi. Fateli cuocere per circa 30 minuti senza mai farli completamente asciugare. Sciacquare la quinoa sotto acqua fredda. Portare ad ebollizione un pentolino d’acqua e far cuocere la quinoa per circa 25 minuti. Pulire il cavolo e tagliarlo a pezzetti. Sbollentarlo per 15 minuti. Regolate di sale tutti gli ingredienti. Trascorso il tempo, scolate la quinoa conservando un pò d’acqua e trasferite  insieme ai ceci. Lo stesso fate con il cavolo. La vostra minestra è pronta. Il risultato finale sarà quello di aver una minestra cremosa e morbida, poco brodosa ma molto buona. 

~ Insalata di Cavolo Nero ~

Il cavolo nero solitamente è conosciuto come ingrediente necessario per preparare buone zuppe o minestre. In realtà si può cucinare in mille modi e la Dottoressa Mapelli mi ha aperto un mondo consigliandomi questa originale insalata. 

•Ingredienti per 4 persone 

15 foglie circa di cavolo nero
1 finocchio
1 arancio
2 cucchiaini di pinoli
2 cucchiaini di olive taggiasche

Procedimento 

Lavate le foglie di cavolo ed eliminate la parte bianca, la costa per intenderci.   Lavate accuratamente anche il finocchio e l’ arancio senza eliminare la buccia. Procuratevi una padella, versate 2 cucchiai d’olio e fate ripassare il cavolo tagliato a pezzettini, aggiungete anche il finocchio e l’arancio tagliati finemente.   Insaporite con le olive taggiasche e infine procedete con i pinoli. Saltate il tutto in padella a fiamma moderata per circa 10 minuti. Regolate di sale et voila: il nostro contorno è pronto per essere consumato. Se aggiungete della feta light al tutto, avrete un ottimo piatto unico a vostra disposizione. Buon appetito.

~Muffin salati agli spinaci con farina di ceci~

Ecco un’altra idea gustosa e sana da proporre a tutta la famiglia senza far sentire diverso nessuno. Questi muffin potranno essere serviti durante ad una festa o meglio ancora potranno diventar protagonisti di tante merende alternative. Proprio per la particolarità  del loro colore stuzzicheranno la curiosità di grandi e piccini. L’ingrediente principale è appunto lo spinacio. 
Adatti anche ai celiaci e a chi non tollera il lattosio, ricchi di fibre, proteine e sali minerali.

•Ingredienti per circa 10 muffin

100 g di spinacino fresco
100 g di farina di ceci
60 g di fecola di patate
40 g di semi di girasole + 20 g per decorare
3  uova
70 g di olio evo
100 ml di latte vegetale (meglio soia senza zucchero)
1 spicchio di aglio
1 bustina di lievito in polvere
sale e pepe q.b.

Procedimento

Sbucciate l’aglio e fatelo appassire con lo spinacino e 1 cucchiaio di olio per 10 minuti a fuoco basso. Preriscaldate il forno a 170 °.
Mettete le uova, l’olio, il latte e gli spinaci nel mixer e frullate fino ad ottenere una composto omogeneo.
Aggiungete la farina, la fecola, il sale e il pepe e, infine, il lievito.  Frullate un ultima volta e inserite infine i semi di girasole, mescolando con un cucchiaio. Versate il composto negli  stampi per muffin e decorate con i restanti semi di girasole in superficie. Infornate per 30 minuti a 170°.

~ Biscotti al limone ~

Questa ricetta è stata pensata per le persone affette da diabete e per chi ha intolleranza al lattosio. Come suggerito dalla Dottoressa Manuela Mapelli ho utilizzato, al posto dello zucchero, la stevia ovvero un dolcificante contenente  0 calorie.
Inoltre ho usato per metà la farina integrale che contribuisce ad abbassare l’indice glicemico grazie alla presenza delle fibre.
Per concludere il burro è stato sostituito con l’olio. 

•Ingredienti per circa 25 biscotti 

50 g di stevia
300 g di farina (io ne ho messi 150g integrali e 150g “00”)
10 g lievito
¼ di cucchiaino di bicarbonato
scorza grattugiata di un limone e mezzo
un pizzico di sale
80 g di olio di semi
100 g di acqua 

Procedimento 

In una terrina ponete stevia, farina, lievito, bicarbonato, scorza di limone, pizzico di sale; mescolate questi ingredienti secchi rendendoli un tutt’uno. Iniziate con l’aggiungere l’olio e poco alla volta tutta l’acqua. Impastate fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido. Una volta pronto l’impasto, date ai vostri biscotti la forma che più vi piace. Infornate a 180 gradi per circa 13/15 minuti.

Io li ho decorati con zucchero a velo, ma se siete diabetici potrete sostituire lo zucchero a velo con una bella mandorla posta al centro. 

Autrice Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.