M come … MANGIAMO TUTTI INSIEME!

Piccoli cenni di autosvezzamento

Si scrive AUTOSVEZZAMENTO, si legge ALIMENTAZIONE COMPLEMENTARE A RICHIESTA.

Semplice moda? Che cosa è?

Generalmente intorno ai 6 mesi inizia una fase molto delicata per ogni bambino, altrettanto delicata per il resto della famiglia: il passaggio dal nutrirsi di solo latte all’introduzione di cibo vero e proprio.

Fino a pochi anni fa questo passaggio era molto chiaro, tutti lo sanno no? A 5 mesi inizio con la frutta (ma solo la mela eh!) poi introduco il brodo vegetale con carote patate e zucchine, poi ricorro all’omogeneizzato di carne o pesce e così fino all’anno e oltre.

Negli ultimi tempi si parla di “autosvezzamento” però.

Come mai? Di chi sono questi folli pensieri?

L’autosvezzamento non è altro che un’alimentazione complementare a richiesta. Durante l’autosvezzamento il latte resta il principale alimento del bambino fino a che lui via via lo andrà a “sostituire” con il cibo. Esatto, sarà proprio il bambino che lo sostituirà, non il genitore.

Questo fa in modo che non esista un mese di “Start”, ma solo un’osservazione continua del nostro bambino… e credetemi: questo cambierà completamente la vostra prospettiva su tante tante tante cose!

* QUANDO?  L’indicazione fondamentale è che il bambino stia seduto da solo e riesca consapevolmente ad afferrare oggetti e portarli alla bocca. Completano il quadro perfetto tanta curiosità per il cibo che sta mangiando chi lo circonda !!

* MA DEVE MANGIARE PER FORZA CIBO A PEZZI? Autosvezzamento non vuol dire pezzettoni. Fermo restando che consiglio a TUTTI un corso sulla disostruzione pediatrica di modo da vivere serenamente questo passaggio, la cosa su cui si basa questo metodo di svezzamento è la condivisione del cibo con il bambino che vuole mangiare direttamente dalla tavola dei genitori. Il come non è un problema è e molto soggettivo, ma credetemi se vi dico che un bambino con le gengive può masticare meglio di noi!!

* MA A 6 MESI SE NON FA UN PASTO COMPLETO GLI BASTERÀ IL MIO LATTE? Assolutamente si!! A questo proposito consiglio di leggere i documenti dell’oms relativi al latte materno: questo non perde alcun valore nutrizionale nel tempo, anzi! I nostri bimbi sono intelligenti, non moriranno mai di fame!

* CIBI SELEZIONATI SI O NO? L’unica accortezza che noi in primis dovremmo avere è quella di nutrirci in modo sano. Detto questo dopo il 6º mese di vita il bambino può mangiare qualsiasi alimento, basta usare buon senso!

* ALIMENTI ASSOLUTAMENTE OUT? Sono sconsigliati i primi mesi di svezzamento i funghi (che non fanno bene neanche a noi in fondo…). Fino ai 15 mesi il miele va evitato per via del Botulino, dopodiché vanno dosati gli altri alimenti che sappiamo “far male” anche a noi.

* COME DOVREBBE ESSERE UN PASTO COMPLETO? Come il nostro: carboidrati verdure e proteine!

* PERCHÉ DOVREI AUTOSVEZZARE E NON PRODEDERE CON IL METODO CLASSICO? Partendo dal presupposto che ogni mamma deve scegliere ciò che più serena la fa stare, è dimostrato che i bambini auto svezzati sono più predisposti a mangiare di tutto senza grossi problemi. È stato studiato come l’introduzione di tutto gli alimenti fin dall’inizio non porta assolutamente ad allergie, difficoltà di digestione ecc … autosvezzando un bambino si avrà modo di introdurre un’alimentazione quanto più varia possibile, includendo frutta e verdura.

Consiglio di documentarsi tanto, di leggere tanto. Partecipate a discussioni, corsi, a conferenze. Essere informati è la chiave per scegliere cosa di buono e migliore possiamo fare per il nostro bambino. Aprite la mente, carpite il perché dovreste fare una scelta piuttosto che un’altra. Scegliete da voi!


Io amo viaggiare, si sa. La cosa migliore che mi sia capitata è stata viaggiare con la mia bimba di 7mesi senza dovermi portare dietro farine, omogeneizzati, ecc ecc ecc… ero libera di viaggiare in terra straniera e di mangiare con lei di tutto.
Autosvezzamento per me è stata libertà… di essere me stessa e e nel contempo permettere alla mia bimba di poter essere se stessa. Ovunque. Senza costrizioni.

E voi? Che strada avete scelto o sceglierete ?

Autrice Daiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.