La routine del mattino

La volta scorsa abbiamo visto quali sono le regole basi per avere una casa sempre in ordine, impostando delle routine, evitando di accumulare e imparando a liberarsi del superfluo.

Oggi invece entreremo più nello specifico, ovvero  come impostare una routine del mattino e di cosa si compone appunto una buona routine mattutina affinché la casa si mantenga pulita ed ordinata di giorno in giorno.

Riuscire ad avere ordine e pulizia nell’ambiente in cui viviamo può renderci la vita più serena, ma voglio precisare che le pulizie non vanno fatte per prevenire il panico di una visita inaspettata, come purtroppo tanti sono abituati a fare, ma vanno fatte per noi, perché riuscire nell’intento di abituarci a prenderci cura della casa giorno dopo giorno ci permetterà di velocizzare parecchio le pulizie  che invece se non fatte costantemente oltre a richiedere molto sforzo potrebbero provocarci anche non poca angoscia.

Capisco anche che non sempre è semplice trovare il tempo nell’arco delle 24 ore per fare le innumerevoli cose che noi donne e mamme dobbiamo per forza di cose svolgere. Ci occupiamo dei bimbi, li accompagniamo a scuola, il più delle volte andiamo a lavoro, e poi ancora li accompagniamo nei vari sport, prepariamo i pasti, non sempre uguali per tutti, lavatrice, stirare, spolverare …aiutooooo!

Quante cose facciamo noi donne? Tante, davvero tante, ma abbiamo anche le capacità per farle, e ce le abbiamo tutte, nessuno e migliore di un altro, possiamo davvero tutte, basta volerlo! A volte non conosciamo le nostre reali capacità fino a quando non ci decidiamo a fare davvero di tutto per dare il meglio di noi stesse! Ed ora iniziamo.

 

 

Una buona routine del mattino inizia da subito, appena sveglie. Iniziare a scrivere nero su bianco, magari mentre si fa colazione, le cose da fare e gli obiettivi da raggiungere nel corso della giornata, ci darà una visione del tutto che ci consente di meglio realizzare i nostri obiettivi. Una volta fatta nostra la routine non servirà più scrivere le cose da fare perché diventerà tutto un’abitudine e quindi riusciremo sempre meglio a svolgere ogni mattina le mansioni e a mantenere così l’ordine definitivo.

 

Subito dopo aver fatto colazione e aver così ricaricato le energie per la lunga giornata che ci aspetta possiamo intanto iniziare con l’aprire tutte le finestre per far entrare l’aria pulita in casa. Può sembrare banale ma invece credetemi è fondamentale per avere in casa quel bellissimo odore di pulito che tanto ci piace. Io apro tutto per almeno un quarto d’ora anche quando fuori c’è la neve, perché il ricambio dell’aria è fondamentale, sia per evitare il proliferare di malattie quando si hanno bimbi piccoli in casa ed anche per evitare il ristagno di umidità sui muri di casa che provocherebbero poi l’antiestetica muffa.

Passo successivo, rifare il letto o i letti, già questo aiuta a creare nelle stanze un ordine apparente di non poco conto. Questa è una di quelle buone e sane abitudini da far diventare nostra e da trasmettere ai nostri figli. I miei bimbi hanno iniziato a rifare il proprio letto già da piccoli, ed è ovvio che non lo facevano e non lo fanno ancora alla perfezione, ma non importa! Li ho sempre lodati e continuo a farlo anche ora che per loro è diventata una routine. Per loro è spontaneo rifarsi il letto la mattina e questo non solo è di grande aiuto per me che così ho meno incombenze da svolgere ma allo stesso tempo credo di aver insegnato ai miei figli l’importanza dell’essere autonomi.

Svuotare e ricaricare tutte le mattine la lavastoviglie. Lo svuotare può essere più semplice se impariamo a mettere tutte le stoviglie dello stesso genere vicine, ci vorrà molto meno tempo per riporre tutto, (ad esempio, tutti i coltelli insieme, i bicchieri tutti vicini, piatti piani tutti vicini e piatti fondi anch’essi vicini).

Far partire una lavatrice, oppure programmare la partenza se staremo parecchie ore fuori casa e stendere i panni o caricare l’asciugatrice. Occuparsi ogni giorno del bucato ci permetterà di avere meno caos in giro per casa, e inoltre il ripiegare e riporre i panni di una lavatrice non richiederà di certo lo stesso tempo di quando dobbiamo occuparci di 5 lavatrici in un  giorno.

Pulire il pavimento. Riuscire a passare la scopa elettrica ogni giorno, soprattutto se si hanno bimbi piccoli e quindi di sicuro non mancheranno briciole, ci consentirà di avere sempre il pavimento in ordine. Una buona e sana abitudine da instaurare è quella di non tenere in casa le stesse scarpe che usiamo per stare fuori casa (ad eccezione degli ospiti, perché potremmo risultare scortesi).

Il 75% dello sporco in casa arriva proprio dalle calzature, senza parlare che sotto le scarpe possono essere presenti  batteri di ogni genere e soprattutto con i bimbi piccoli, in fase di gattonamento ad esempio, può risultare davvero pericoloso.

Ultima cosa, non per importanza, prendersi cura quotidianamente dei sanitari. Pulire ogni giorno il o i bagni che usiamo, ci permetterà non solo di farlo sempre in modo veloce ma anche di mantenerlo costantemente pulito e brillante, il che non è da sottovalutare. Riserveremo la pulizia approfondita per il fine settimana ma prendendocene cura ogni mattina anche nel fine settimana impiegheremo molto meno tempo.

Ok! Ora sono sicura che in molte state pensando che tutto questo richieda molto tempo e invece no!

Se riusciamo ad impostare tutto come una routine, riusciremo in mezz’ora a fare tutto, e non pensiate di non avere mezz’ora a disposizione la mattina perché possiamo mettere benissimo la sveglia un po’ prima, non ve ne pentirete, perché il piacere che si prova nell’avere sempre tutto in ordine e pulito oltre ad evitarci molto stress ci consentirà a poco a poco anche di ritagliarci del tempo che credevamo di non avere. Tentare per credere!

 

Autrice Letizia

 

Comments

  • Martina
    17/11/2018 at 6:39

    Io faccio proprio Così! Che bella la routine!!!



  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.