L come LETTURE E CONSIGLI SU LIBRI

Il cantiere e i libri della Donaldos

Eccoci qui! Lo so, lo so vi ho già parlato di due libri della stessa collana, ma Ethan li adora e appena li vede in biblioteca non può non prenderlo! Quindi.. ecco il terzo libro della collana della casa editrice Coccinella, “ Il Cantiere” con tanti flap a sorpresa. Dopo i trattori, i pompieri abbiamo trovato, nuovo nuovo il cantiere.

Il genere è sempre lo stesso dei precedenti, pagine spesse con tante alette da alzare e scoprire. In questo libro viene spiegato cosa succede in un cantiere durante la costruzione di una casa, che mezzi danno il loro aiuto e chi è e cosa fa il muratore. C’è un giochino in cui bisogna individuare gli strumenti che utilizzano i muratori, i carpentieri, l’elettricista e il piastrellista.  Nelle ultime pagine, invece, racconta che non tutte le case sono uguali, ci sono, ad esempio, gli igloo, ma anche tende fatte con pelli o di coperte o quella di paglia, e infine,  anche le case degli animali del bosco, dal picchio al coniglio al castoro.

E’ un libro che è sempre piacevole sfogliare e osservare, sono sicura che crescendo lo apprezzerà sempre di più ed offre risposte semplici alle mille domande dei bambini!

E poi vi voglio parlare di loro.. Due libri che secondo me non possono mancare nella biblioteca dei nostri bambini ed essendo della stessa autrice ve ne parlerò insieme. Sono i libri di Julia Donaldson e Axel Scheffler, “Il Gruffalò” e “Zog”, Emme Edizioni, quelli che ho io sono in formato albumini, tascabili e leggeri, ma meritano molto anche quelli con copertina rigida, più grandi per ammirare meglio i disegni stupendi.

Il Gruffalò è uno dei mostri più conosciuti e amati di tutto il mondo ed è la storia di un topo furbetto, un mostro e del loro incontro nel bosco frondoso. Ma com’è questo mostro? “Ha zanne tremende, artigli affilati e denti da mostro di bava bagnati” disse il topo alla volpe. Ma nel bosco frondoso non incontra solo la volpe ma anche civetta e biscia e infine lui, il Gruffalò!

Questo libro racconta l’astuzia di un piccolo topolino che riesce a sfuggire da animali ben più grandi di lui! All’inizio a Ethan non piaceva molto, ma dopo qualche mese è stato lui a chiedermi di leggerglielo più spesso e a farsi delle grosse risate! A conferma del grande successo di questo libro, gli autori hanno scritto anche il seguito della storia, intitolato ” Il Gruffalò e la sua piccolina”, durante il periodo natalizio hanno trasmesso su rai yoyo anche il cartometraggio e online è possibile trovare davvero di tutto, dai giochi alle coperte. Se volete vedere il cartone del Gruffolò, vi segnalo che è disponibile su Amazon Prime Video.

 Per diventare un drago perfetto a scuola si impegna ogni bravo draghetto. Qui si insegnano materie strane, molto diverse da quelle umane, e la maestra Dragona darà le stelle d’oro a chi le meriterà”. Così inizia la storia di questo simpatico e un pò maldestro draghetto di nome Zog che fin dall’inizio ha tenuto Ethan incollato alle pagine e per circa 15 giorni ha voluto lo leggessi ogni sera! Zog è un draghetto che va a scuola ed impara a volare, a ruggire, a far lingue di fuoco e tra cerotti, mentine e ali bruciate riuscirà a trovare la sua principessa?

Girando su Internet ho scoperto che questo Natale, in America, è uscito il cortometraggio di Zog, chissà se magari per entro quest’anno arriverà anche in Italia.  Anche di Zog hanno fatto il seguito e si intitolata “Zog e i medici volanti”. 

Questi autori hanno anche scritto “Bastoncino“, “La strega Rossella” (che merita), “Dov’è la mia mamma“, ” La chiocciolina e la Balena“, “Bigio Randagio“, “Il gigante più elegante“.

Buone letture con i vostri bambini!

Autrice Michela

Potrebbe interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.