Carote: come cucinarle

Tre ricette diverse dal solito con le carote

Per questo primo mese estivo vi propongo tre ricette che vedono protagoniste le carote. Voi come le cucinate solitamente? Si possono consumare in tanti modi: crude, al vapore, bollite, fritte, al forno, centrifugate. Oltre ad arricchire le vostre insalate, le carote possono diventare contorni oppure si possono utilizzare nella preparazione del ragù o meglio ancora nella preparazione dei dolci. Le carote sono degli ortaggi resistenti e in frigo possono durare fino a due settimane. Potrei stare qui e dilungarmi per ore, ma forse è il caso di incominciare con le ricette.

~Sformatini di carote~

A voi la scelta!!! Con questa proposta avrete doppia possibilità di portare in tavola gli sformatini. Infatti, con aggiunta di fonduta, saranno perfetti per l’ antipasto, classici invece, si trasformeranno in un buon contorno.
Scopriamo insieme ingredienti e consigli utili per cucinarli. 

•Ingredienti per 4 persone
400 gr di carote già pulite
200 gr di patate già pulite
1 uovo
4 cucchiai di Pan grattato 
50 gr di parmigiano reggiano grattuggiato
Sale e olio q.b.

•Per fonduta (facoltativa)
200 gr di fontina
50 gr di burro
50 ml di latte

•Procedimento
Preriscaldate il forno a 180°.
Dopo aver pulito le carote e le patate immergetele in acqua bollente salata. Fate cuocere per circa 30 minuti. Scolate per bene, dovrete eliminare tutta l’acqua in eccesso. 
Passatele in un frullatore. Ora versate il composto in un contenitore insieme al formaggio, al pan grattato, all’uovo. Mescolate e aggiungete un filo d’olio. 
Imburrate gli stampini e versateci dentro l’impasto. Io per comodità ho scelto di preparare delle piccole monoporzioni, ma se preferite potrete utilizzare anche uno stampo piu grande. Infornate per circa 25/30 minuti. 
Ecco gli sformatini sono pronti. Se volete renderli ancora piu golosi preparate la fonduta come ho fatto io. Basterà tagliare a cubetti la fontina e farla fondere insieme al burro e al latte in un pentolino antiaderente. Quando si sarà addensata sarà perfetta per far da cornice agli sformatini di carote.

~ Gnocchi con crema di carote e speck croccante ~



Sono sicura che così gli gnocchi non li avete mai mangiati! Con poche e semplici mosse ho trasformato le carote in una squisita crema. Curiosi di scoprire la ricetta? 
La mia bimba ha fatto il bis e il marito mi ha fatto i complimenti. Direi un piatto ben riuscito! 

•Ingredienti per 4 persone
700 gr di gnocchi
4 carote
180 gr di speck
1 scalogno
Olio e sale q.b.

•Procedimento 
Partiamo dal presupposto che gli gnocchi li ho comprati dal pastaio di fiducia. Con la piccola che salta a destra e sinistra per casa come un grillo a volte perdo proprio l’entusiasmo di cimentarmi in preparazioni lunghe.
Se sapete sceglierli saranno comunque buoni. Per la crema invece è bastato far bollire le carote all’incirca 30 minuti. Le ho passate successivamente nel frullatore ad immersione e una volta ottenuta la crema, l’ho trasferita in una padella con scalogno tritato e olio. 3/4 minuti di gas per far insaporire il tutto saranno più che sufficienti. Nel frattempo fate bollire una pentola di acqua per gli gnocchi e cuoceteli. Da parte in un altro tegame fate scaldare lo speck a cubetti affinché possa diventar bello croccante.
Tutto è pronto. Scolate gli gnocchi, versateli nella crema di carote e guarnite con speck croccante. 
Da 1 a 10 quanto sono buoni?

~ Plumcake alle carote e nocciole con strato di cioccolato ~

A questa ricetta è legata una dolce merenda che ho preparato per la mia bimba e una sua amichetta. Non ha neanche 3 anni e ha già amici che vengono a casa per le merende e i giochi. Sono momenti emozionanti per me, che ho sempre sognato. 
Nel realizzare il plumcake ho voluto far un esperimento. E… bingo!!! Ci sono riuscita! La soddisfazione è stata doppia e la voglio condividere con voi.

•Ingredienti
250 gr di Farina
170 gr di Zucchero 3 uova
200 gr di Carote
100 gr di Nocciole tritate
150 gr di Cioccolato fondente
70 ml Olio Di Semi
1 bustina Lievito vanigliato per dolci

•Procedimento 
Per prima cosa frullate in un mixer le nocciole assieme a due cucchiai di zucchero. Pelate le carote e frullate anche loro. Accendete il forno in modalità statica a 180 gradi. A questo punto in una ciotola montate lo zucchero e le uova. Successivamente aggiungete l’olio e gradatamente anche le carote e le nocciole. Per ultima versate nel composto la farina setacciata e il lievito. Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versate in uno stampo da plumcake imburrato ed infarinato metà del composto. Infornate per circa 20 minuti. Estraete dal forno e adagiatevi sopra il cioccolato per poi ricoprire con l’altra metà di impasto avanzato in precedenza. Fate cuocere per altri 30 minuti circa. Sfornate e fate raffreddare leggermente prima di sfornarlo. Ricopritelo di zucchero a velo se vi piace l’idea. Ora è pronto per la merenda! 
Avevo una paura incredibile che il cioccolato sprofondasse verso il basso. Volevo l’effetto “panino” con crema cioccolatosa in mezzo. Beh se fate come ho fatto io e seguite alla lettera la ricetta ci riuscirete senza problemi! 

Autrice Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.