T come TENDENDE MODA: FASHION E LIFESTYLE

TEMPO DI CERIMONIE


3 CONSIGLI PER I LOOK DEI PIU’ PICCINI

Da maggio si aprono le danze alle cerimonie più o meno lussuose, che come denominatore comune hanno: trovare l’outfit giusto.

Ardua impresa sia per grandi che per piccini, con il rischio che la corsa al look perfetto possa spesso ridursi all’ultimo minuto così da cadere nei più classici degli errori, compromettendo il risultato finale.

Diciamo la verità, gli abiti formali non sono semplici da indossare per gli adulti, figuriamoci per i più piccoli, ecco perché qui di seguito potrai trovare alcuni consigli che indirizzeranno verso la scelta più consona. 

Iniziamo purtroppo con il più gettonato, durante lo svolgimento di una celebrazione si vedono sbucare come piccoli funghetti, tante pompose bomboniere che sembrano essere uscite dalla credenza della nonna.

Qui entra in gioco è il primo consiglio: alla comodità.

Eleganza e stile non sono sinonimo di scomodità, soprattutto per quel che riguarda un bambino, il bisogno di muoversi vestendo dei panni che lo facciano sentire a proprio agio è fondamentale.

Sempre più mamme cadono nell’errore che può essere definito il più “comodo”, ovvero acquistare i capi di abbigliamento per i propri figli senza che essi siano presenti, bisogna dare atto che il tutto si risolve molto più velocemente, ma prima dell’acquisto il vestito deve essere assolutamente provato anche dai più piccoli, per valutare al meglio vestibilità e confort.

Prediligere il tulle morbido a quello rigido

Di conseguenza arriva il secondo consiglio:l’abito deve piacere.

É così importante che il vestito venga provato? Certo! Propri per essere approvato, evitando che si scateni il malcontento. Perché la conseguenza di un bambino in crisi o che prova disagio è il tanto temuto CAPRICCIO.

Anche se ci sembra di poter scegliere il meglio per lui o lei, in realtà stiamo sottovalutando che pur essendo piccoli, costudiscono già un loro stile che andrebbe di fatto rispettato, semplicemente ascoltando cosa pensa il bambino.

Tessuti cotonieri freschi ma con dettagli che fanno la differenza

E ora veniamo al più semplice, ma fondamentale dei consigli.

Terzo ed ultimo suggerimento:informatevi sullo stile del matrimonio.

Per evitare l’imbarazzo dell’essere completamente fuori tema, è importante valutare l’ora e il Dress Code, indicato di solito sull’invito che si è ricevuto.

In base al momento della giornata, il look potrà essere più o meno impostato, sicuramente una cena sarà molto più elegante di un pranzo svolgendosi durante la serata.

Inoltre le temperature metteranno alla prova durante le ore del giorno, in cui sarebbe bene evitare di ridursi come un polletto allo spiedo, prediligendo quindi materiali cotonieri o ancor meglio di seta(fibra termoregolatrice), evitando i tessuti sintetici.

Stesso discorso vale per le acconciature delle bimbe, sarebbe meglio evitare mille fermagli e forcine con aggiunta di coda strizza testa, per preferire invece fascette e cerchietti d’impatto fashion e super confortevoli allo stesso tempo.

Ricordatevi che la giornata non deve essere trascorsa come un impiccio scomodo che si sarebbe evitato volentieri, ma  come una festa per tutti.

Autrice Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.